Presentazione del Progetto FIDAL FVG Nordic Walking Park

Sabato 6 aprile presso il Centro di Riferimento Oncologico (CRO) di Aviano, Lucio Poletto, coordinatore del progetto Nordic Walking Park FIDAL FVG, ha introdotto il convegno di inaugurazione e presentazione dei 7 nuovi percorsi omologati dalla Scuola Italiana Nordic Walking (SINW).

Il progetto, nato già anni fa, con lo scopo di promuovere anche a livello agonistico il Nordic Walking, quale disciplina dell’atletica leggera, si è sviluppato con itinerari che valorizzano il territorio regionale, negli aspetti naturalistici e storici, senza tralasciare gli aspetti tecnici ed inclusivi.

Ogni attività sportiva, per la corretta esplicazione del gesto tecnico, ha necessità di strutture idonee e, per il Nordic Walking, è necessario un terreno battuto con fondo regolare e “limitate pendenze”. Per assicurare quindi un progetto che rispettasse il più possibile le indicazioni generali, adattandosi della morfologia del territorio, è stata coinvolta la SINW, attraverso il referente dei Nordic Walking Park Daniele Frigerio.

Al convegno avianese, sabato, sono poi intervenuti, in rappresentanza della SINW, Claudio Slomp e Stefano Orsato, rispettivamente Presidente e membro della Commissione Tecnica, e nel contesto è stata riconosciuta l’eccellenza della Regione Friuli-Venezia Giulia.

Per implementare il progetto sono state coinvolte tutte le province della Regione e la collaborazione con il CRO di Aviano ha permesso di sottolineare i benefici sulla salute derivanti dalla pratica dell’attività sportiva, in particolare del Nordic Walking.

Oltre ai medici del CRO, è stata coinvolta anche l’Università degli Studi di Udine, attraverso la sede distaccata della Facoltà di Scienze Motorie di Gemona.

E’ stato tracciato anche un percorso a San Vito al Tagliamento, per dare attenzione e occasione di praticare il Nordic Walking alle persone con disabilità, percorribile da persone cieche o ipovedenti. Nel corso del convegno è stato evidenziato, a più riprese e dà più esponenti, come questo progetto possa diventare un format pilota di esempio, a cui altri potrebbero seguire.

Sì ricordano brevemente i seguenti interventi:

Dott.ssa Francesca Tosolini, Direttore Generale IRCCS CRO di Aviano:

“Tra i 7 percorsi di Nordic Walking della Regione, uno parte proprio dal CRO, ed è importante non solo per la valenza simbolica ma perché la vita sedentaria che porta a obesità può diventare causa di malattia oncologica. L’attività aerobica consente scambio vitale nei tessuti: non è solo prevenzione; l’attività fisica può essere fatta durante la malattia, e in seguito all’avvenuta guarigione”.

Dott.ssa Lucia Buna, rappresentante della Quinta Commissione Autonomie Locali e Sport della Regione FVG: “La Regione FVG è prima in Italia per sostegno allo Sport per cui non lasceremo che i percorsi possano andare in abbandono”.

Dott.ssa Luana Lida Sabo, rappresentante del progetto ministeriale “Sport e Salute”, patrocinante il progetto come braccio operativo del governo per la promozione dell’attività sportiva: “L’attività all’aperto, oltre a far bene alla salute, permette di conoscere nuovi territori e coincide quindi anche con la risposta turistica. È un’attività che difficilmente si pratica da soli ma in gruppo, e questa capacità socializzante è la ciliegina sulla torta!”

Giorgio Furlanich, Istruttore Federale SINW, ideatore del progetto insieme all’architetto Silvio Stok: “Questo progetto è stato condiviso, non è stato semplice ma ci siamo riusciti. I percorsi hanno delle caratteristiche che seguono delle indicazioni date dalla SINW. Porto infatti i saluti di Tiziano Ardemagni, Responsabile Nazionale FIDAL Nordic Walking agonistico, non presente per impegni concomitanti. Il FVG è molto vario nei suoi paesaggi, per aspetti naturalistici, culturali e storici e attraverso percorsi che si sviluppano nella natura si è dato risalto a tutte queste componenti.

Dott. Diego Serraino, direttore Società Epidemiologia Oncologica, Osservatorio Salute FVG:

“Lavorando insieme, c’è bisogno di coesione e unità. Il problema più grosso sono le fragilità giovanili, lo dico dall’osservatorio della sanità del FVG. Questo progetto è molto importante e ha tante potenzialità.”

Dott. Luca Miceli, oncologo al CRO: “Dolore e riabilitazione quando il drago è passato bisogna raccogliere i cocci. Il Nordic Walking è assolutamente importante per la spalla della donna operata al seno, oltre che per l’attività aerobica: riduce l’incidenza dei tumori.”

Claudio Slomp, presidente SINW: “Il Nordic Walking è un’attività a bassi costi. (…) ho avuto l’onore dal 2006 di essere partecipe all’inaugurazione del primo NW Park e ad oggi posso dire che chi l’ha gestito e sfruttato al meglio, ha avuto un incremento dal punto di vista turistico, miglioramento della salute, con attività in accordo con associazioni di diabetici etc. Il NW Park fa riscoprire il territorio ai locali e scoprire il territorio a chi arriva. Ringrazio per l’invito e faccio gli auguri che questo bellissimo progetto abbia il successo che merita”.

Marino Attini, Unione italiana ciechi e ipovedenti: “Mi occupo di Vita indipendente per le persone con disabilità visiva per le quali “movimento e sedentarietà” sono temi cruciali. Per combatterla era stato inventato il bastone bianco, oggi vi posso presentare un nuovo dispositivo di solo 8 grammi “Letismart” (il nome è in memoria di mia moglie) che permette all’ ipovedente di muoversi in autonomia.” A tal proposito, per presentare il dispositivo, interviene nello specifico anche il Direttore della Scen, azienda di microelettronica triestina che lo ha realizzato.

Massimo di Giorgio, Presidente Regionale FIDAL FVG: “Dal primo giorno ho creduto in questo progetto; chi fa sport riceve tanto ed è giusto restituire… l’impegno che insegna lo sport a chi lo pratica, va riversato nei confronti della società”.

Infine interviene Bruno Vittori, della Trieste Atletica e “decano degli istruttori” che emozionato, ringrazia tutte le autorità presenti e ricorda l’importanza delle strutture per praticare il nordic walking a livello agonistico con adeguati circuiti per allenamenti mirati, nei nostri già bellissimi territori.

Presenti in sala anche David Spellato di Legnolandia che ha partecipato alla realizzazione e ovviamente Atleti e Istruttori-Istruttrici della Trieste Atletica e Atletica Aviano.

La sala era gremita e un bel gruppo si è soffermato per il pranzo, dopo il sentito taglio del nastro tricolore per l’inaugurazione ufficiale!

Il Presidente Claudio Slomp ricorda infine che, per tutti coloro che lo desiderano, sulla App Nordic Walking Park SINW si possono trovare tutti i percorsi tracciati con i dettagli.