Nordic Workout, istruzioni per l’uso

Un utile confronto su come fare bene Nordic Walking con la musica

Due ore di confronto tra tutti gli istruttori che in questi anni  hanno partecipato al corso di formazione Workout tenuto da Flavia Brazzoduro. Un utile momento per capire il tipo di appeal che questa “variante” ha sui camminatori, per portare a galla criticità e per avanzare suggerimenti. Più o meno trenta voci dalle quali sono usciti una serie di suggerimenti per il futuro.

Fare Nordic Workout significa accompagnare la disciplina con la strumentazione: cuffie, trasmettitore e soprattutto playlist. Uno dei problemi sollevati riguarda proprio la costruzione delle playlist. Non tutti sono in grado di farlo vuoi perché non hanno molta dimestichezza con le tecnologie, vuoi perché non c’è il tempo per fare questo tipo di lavoro. Da qui, dunque, la proposta di provare a condividere una serie di playlist consentendo a chi finora non si è messo alla prova di tenere delle lezioni. Non sono poi pochi gli istruttori che non hanno ancora iniziato a mettere in pratica quanto imparato al corso perché sprovvisti di cuffie. L’investimento iniziale scoraggia, molte Asd non se la sentono di affrontare la spesa e tantomeno istruttori che operano individualmente. Su questo fronte è stato spiegato che l’azienda che vende il prodotto, la Silentsystem, propone anche cuffie “rigenerate” ad un prezzo più conveniente.

Che esercizi fare durante il Workout? Anche questa è stata una domanda posta durante il webinar. Riscaldamento, esercizi di tonificazione, stretching….. sono molti quelli che si possono fare. Ma per facilitare il compito agli istruttori è stato chiesto a Flavia Brazzoduro la possibilità di realizzare delle pillole video che rappresentino una sorta di tutorial al quale ispirarsi.

Dall’incontro è comunque emerso che il Workout rappresenta un motivatore sia per i camminatori che per gli istruttori ed inoltre può raccogliere l’interesse e avvicinare al Nordic persone di una fascia d’età più bassa.

Il corso Workout secondo la sua ideatrice potrebbe prevedere in futuro un secondo modulo mentre non è da escludere un webinar finalizzato a spiegare l’utilizzo delle tecnologie per costruire playlist o per aiutare gli istruttori a destreggiarsi nell’utilizzo del sistema Workout.