L’attrezzatura

Quando si parla di attrezzatura l’argomento è così ampio che basta immaginare di entrare in un negozio specializzato in articoli sportivi. Oggi questo mondo è sorprendente per tecnologia, materiali, forme, colori, e non sempre è semplice scegliere tra le infinite proposte del mercato che hanno anche diverso valore economico.

Per praticare Nordic Walking nel tempo è necessaria “un minimo” di attrezzatura e il primo consiglio che si può dare a chi si avvicina a questa disciplina è quello di chiedere direttamente al proprio Istruttore, soprattutto se si tratta di un Tecnico Sportivo della Scuola Italiana Nordic Walking che ha le basi sull’argomento e quindi può rispondere alle domande di un allievo ma che poi rimanda per deontologia professionale sempre ad un negozio competente e di fiducia possibilmente del lungo.

Per iniziare la pratica del Nordic Walking attraverso un corso base non serve nulla di più quello che si utilizzerebbe per fare qualche bella camminata in un parco.

Per proseguire nella pratica dell’attività il primo fondamentale sono i bastoncini da Nordic Walking ovvero quelli che hanno l’apposito guantino con il lacciolo e la scelta viene guidata in funzione delle esigenze personali. Considerando che i bastoncini sono durevoli, la scelta che si consiglia è quella di fare un acquisto di qualità per poter utilizzare nel tempo un attrezzo che dia “soddisfazione.”

Senza entrare nel dettaglio del tipo di materiale, con asta fissa, telescopico o da viaggio, ripetiamo che un negozio di fiducia saprà rispondere alle domande e alle esigenze personali.

Il secondo fondamentale diventa un buon paio di calzature indicate per questa attività e soprattutto strutturate per i terreni nei quali si camminare prevalentemente. Al di là della calzata che dev’essere certamente comoda è fondamentale avere una buona soletta. Anche da questo punto di vista il mercato offre numerosissime varietà di marche e modelli ed il consiglio si ripete: un buon negozio di fiducia saprà rispondere alle esigenze e guidare la prova senza fretta, e l’acquisto di calzature adatte ai piedi e alle richieste personali. Nel periodo invernale e nelle mezze stagioni bagnate, soprattutto se si cammina su terreni inerbiti, si consiglia una calzatura che abbia la membra impermeabile come Goretex o simili.

Proseguendo nella pratica ed aumentando distanze, tempi di percorrenza, ed allontanandosi da casa diventa importante dotarsi di uno zainetto che possa contenere il necessario per l’attività prolungata in programma.

La lista degli accessori a questo punto spazia dall’abbigliamento confortevole, protettivo e di ricambio, (estivo piuttosto che invernale), all’acqua, snack ecc., alla dotazione di kit pronto soccorso ecc. ecc. Nella maggior parte dei casi si è già dotati di tutto il necessario per precedenti esperienza quindi sarà sufficiente fare una ricerca ed una raccolta del necessario, in altri casi i negozi specializzati sapranno consigliare e come esempio citiamo un indumento termico piuttosto che un antivento smanicato.