fbpx

Un nuovo corso, svincolato dal primo modulo: dalla Biomeccanica del Cammino a quella del Nordic Walking.

19 Aprile 2019  

Un corso di un solo giorno per stabilire alcuni punti fermi, derivanti da sicurezze oggettive applicate o applicabili, alle problematiche “posturali” della deambulazione assistita e per valutare ed esaminare la biomeccanica specifica dell’integrazione dei bastoncini nella deambulazione. E’ questo a cui mira il corso dal titolo “Dalla Biomeccanica del Cammino a quella del Nordic Walking”, che verte sulle basi fisiche e biomeccaniche delle modifiche posturali dinamiche correlabili all’integrazione dei bastoncini a supporto della deambulazione, tenuto da Alessandro Pezzatini, master trainer SINW, chinesiologo e biomeccanico, e da Mario Fabretto, master trainer SINW, fisico ed istruttore sportivo.

Nel corso, la cui frequentazione non è più vincolata al possesso dell’attestato del corso di “Analisi biomeccanica ed interazione posturale basale nel Nordic Walking”, i due master trainer valuteranno ed esamineranno la biomeccanica specifica dell’integrazione dei bastoncini nel cammino e, con le loro conoscenze sia teoriche sia pratiche, saranno al servizio degli istruttori partecipanti, affinché gli stessi possano innanzitutto apprendere e successivamente trasmettere ai loro allievi tutte le attenzioni e le capacità richieste per poter sviluppare in modo ottimale e specifico la miglior tecnica applicata al movimento caratterizzante il nordic walking, il tutto con una chiave di lettura la più scientifica possibile.

Durante il corso, innanzitutto verranno richiamati i concetti di: postura, con contestualizzazione individuale ed oggettiva; forze vincolari endogene ed esogene; interazioni funzionali “hardware e software” nella tecnica SINW; valutazione empirica dell’anatomia funzionale della deambulazione versus Nordic Walking. Poi si entrerà nel merito del programma che verterà su: introduzione all’uso della fisica come chiave di lettura del movimento del corpo nello spazio; concetto e significato del termine “equilibrio”; l’integrazione neuromotoria dei bastoncini: cosa fanno ed a cosa possono servire; cenni di anatomia funzionale sul cingolo scapolare e pelvico in relazione al cammino; il concetto di catena cinetica chiusa gravitaria inferiore e la trasformazione da aperta a chiusa (e dinamica) di quella superiore per mezzo dei bastoncini; il complesso polso-mano-lacciolo-impugnatura: “articolazione complessa” tra avambraccio e bastoncino attraverso la quale transitano le forze, applicate e di reazione.

A conclusione della giornata l’analisi di gruppo delle eventuali discordanze rispetto alla tecnica SINW percepibili durante l’esecuzione del NW, la finalizzazione di esercizi specifici tarati sulle valutazioni collettive con applicazione pratica e discussione e confronto su quanto svolto, costituiranno momento importante di crescita sinergica e di confronto diretto con Alessandro e Mario, entrambi sempre molto disponibili a rispondere ai quesiti dei partecipanti e a fornire ulteriori spiegazioni e approfondimenti sui vari argomenti del corso.

Stefano Suriani, istruttore SINW e giornalista

Commenti

2 Commenti on "Un nuovo corso, svincolato dal primo modulo: dalla Biomeccanica del Cammino a quella del Nordic Walking."

  1. Michele Fortunato on sab, 20th Apr 2019 13:49 

    leggo con molto interesse il testo dell’articolo.
    mi interessa molto e chiedo se è possibile sapere quando e dove verrà
    svolto il Corso. Io sono di Bergamo.
    Grazie mille a presto e auguri di Buona Pasqua

  2. Comunicazione SINW on mar, 23rd Apr 2019 16:05 

    Buongiorno Michele, i corsi SINW sono riservati agli Istruttori e tutte le date sono consultabili a questo indirizzo: http://www.scuolaitaliananordicwalking.it/la-formazione/programma-corsi/
    Il prossimo corso “Dalla Biomeccanica del cammino a quella del nordic walking” si terrà il 4 maggio a Padova.

Lascia un commento all'articolo che hai appena letto !