Scuola Italiana: il Nordic Walking come aggiornamento accreditato al Ministero della Salute

30 Aprile 2012  

L’ESPERIENZA MOTORIA DEL NORDIC WALKING DIVENTA UN PRIMO CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE ACCREDITATO AL MINISTERO DELLA SALUTE   PER LE PROFESSIONI SANITARIE

Una Scuola Italiana sempre più attiva che guarda ad un Nordic Walking sempre più professionale. Come sempre da quando è nata, è stata una fucina di idee e nuovi progetti, importantissimi, tanti dei quali sono stati imitati da molte altre Associazioni. Pino Dellasega e Fabio Moretti hanno sempre cercato di coinvolgere i loro istruttori affinchè possano sempre dare il meglio della loro professionalità e questo di Luca Cecchetto è un esempio che rimane storico nel cammino della Scuola Italiana.

Chi si è occupato del primo progetto di accreditamento ECM è lo Studio Infermieristico Associato Cecchetto & Ass ,  una struttura formativa in Provincia di Milano con una sede operativa anche in Toscana a Livorno,  certificata ISO  accreditata dal 2006 anni al Ministero della Salute (provider ecm n.1418). A capo dello studio l’istruttore della Scuola Italiana Nordic Walking Luca Cecchetto e la moglie Silvia Salvatori.

 L’esperienza motoria della camminata è una terapia naturale della vita che serve per migliorare parametri fisiologici, psichici e metabolici. I recenti studi hanno infatti dimostrato e consolidato il binomio Nordic Walking / Educazione alla Salute.    Prevenzione ed educazione alla salute  sono quindi obiettivi strategici e fondamentali per chi opera quotidianamente nel panorama sanitario:  medici, infermieri, fisioterapisti, educatori ecc.   Operatori sanitari che devono obbligatoriamente aggiornarsi attraverso corsi che rientrano in un  programma nazionale di educazione in medicina continua  (E.C.M).

Cos’è il programma nazionale ECM e cosa consiste

Il programma nazionale di educazione in medicina ECM è stato avviato nel 2002 (D.Lgs 502/1992 integrato dal D.Lgs 229/1999) e ha istituito l’obbligo della Formazione per i professionisti della sanità. L’ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute  si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogno dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e del proprio sviluppo professionale. La formazione continua in medicina comprende l’acquisizione di nuove conoscenze, abilità e attitudini utili ad una pratica competente ed esperta. Per poter acquisire queste buone pratiche è necessario, oggi più di ieri, spendere una parte delle proprie energie per l’aggiornamento professionale.  Gli operatori della salute hanno quindi  l’obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire una assistenza qualitativamente utile. Assistenza che non vuol dire solo assistere/curare ma anche prevenire/educare.  Il programma ECM prevede l’attribuzione di un numero di crediti formativi per ogni area specialistica medica e per tutte le professioni sanitarie.    Gli eventi formativi finalizzati all’aggiornamento professionale delle professioni sanitarie  devono rispettare gli obiettivi nazionali stabiliti dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province e in ultimo dall’accordo Stato Regioni del 5 novembre 2009 concernente il nuovo sistema di formazione continua in medicina.

 Chi eroga la formazione ECM per i professionisti della salute

Sul territorio nazionale esistono alcune strutture formative denominate provider che dopo un percorso di certificazione e dopo aver conseguito importanti  requisiti strutturali e organizzativi sono accreditate al Ministero della Salute attraverso l’AGE.NA.S, l’ Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, un ente con personalità giuridica di diritto pubblico che svolge un ruolo di collegamento e di supporto decisionale per il Ministero della Salute e le Regioni sulle strategie di sviluppo del Servizio sanitario nazionale.  Esistono anche enti organizzatori accreditati a livello regionale.  I provider  si occupano di organizzare e gestire eventi formativi residenziali e formazione sul campo in linea con le disposizioni ministeriali e gli obiettivi nazionali presentando annualmente un piano formativo.

La nascita del primo  progetto formativo accreditato ECM nazionale sul Nordic Walking per i professionisti sanitari

L’esperienza motoria del Nordic Walking come educazione alla salute  nasce in Italia  grazie ai numerosi e recenti contributi scientifici  forniti dalla   Scuola Italiana Nordic Walking che ha saputo cogliere in questi anni l’importanza della formazione e delle conoscenze partendo inizialmente dalla progressione tecnica del gesto tecnico fino  ai benefici concreti ed educativi rivolti alla  salute della popolazione.  All’interno della Scuola Italiana  illustri professionisti del mondo medico- scientifico hanno dato via a corsi di specializzazioni per gli istruttori finalizzati alla prevenzione e alla riabilitazione attraverso la pratica della camminata nordica.  (riabilitazione oncologica, cardiologica, studi sul diabete ecc, ).

 In linea con gli obiettivi strategici del programma ECM per i professionisti sanitari,  le finalità formative del  Nordic Walking sono state collocate  in  alcuni tra i 29  obiettivi stabiliti dall’accordo Stato-Regioni.   Il progetto formativo del N.W  viene quindi tradotto  in un corso  di aggiornamento professionale per gli operatori sanitari che rientrano  in questi tre obiettivi nazionali AGENAS:

– Percorsi clinico-assistenziali/diagnostici/riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura

– Epidemiologia – prevenzione e promozione della salute;

–     Metodologia e tecniche di comunicazione sociale per lo sviluppo dei programmi nazionali e regionali di prevenzione primaria e promozione della salute

Il suo fondatore nonchè direttore Luca Cecchetto , docente a  vari corsi per personale sanitario ,  autore di alcune  pubblicazioni editoriali in campo sanitario , istruttore di Nordic Walking da gennaio 2012   ha messo in campo il  primo progetto formativo ECM denominato “Educazione alla salute con l’esperienza motoria del Nordic Walking”. Il corso si terrà presso la Residenza Sanitaria Assistenziale  FOCRIS di Saronno (VA) il 7 maggio 2012.  L’evento formativo residenziale  è stato accreditato per le professioni sanitarie di infermiere e psicologo. Questi professionisti potranno conoscere i benefici e la tecnica del  Nordic Walking acquisendo 8 crediti formativi, importanti per il loro sviluppo professionale.  Gli obiettivi specifici di questo corso dalla durata di sei ore è quello di promuovere l’adozione del N.W come strumento da integrare nei percorsi di prevenzione, cura e riabilitazione nei vari contesti sociali e sanitari sul territorio ,  far conoscere ai discenti i benefici psico-fisici del N.W, sensibilizzare il personale sanitario alla promozione di stili di vita migliori attraverso il N.W . Le conoscenze acquisite potranno essere così trasferire sul territorio o in struttura  agli  utenti e pazienti.  Il primo corso sarà tenuto dallo stesso Luca Cecchetto con la collaborazione dell’istruttore SINW  Giovanni Frangi.

Questo primo evento formativo accreditato per sole due categorie professionali infermieri e psicologi è solo un punto di inizio; nei  prossimi mesi importanti progetti formativi ECM aperti a più professioni verranno messi in campo in sinergia con la Scuola Italiana di Nordic Walking con il contributo  di  illustri professionisti del mondo medico-scientifico; eventi formativi accreditati su scala nazionale  da proporre nei vari contesti sanitari su tutto il territorio.

Commenti

1 Commento on "Scuola Italiana: il Nordic Walking come aggiornamento accreditato al Ministero della Salute"

  1. Itsik levy - Ecogym on gio, 3rd Mag 2012 20:07 

    Fabio Seguo le vostre azioni e salutiamo il notevole progresso

Lascia un commento all'articolo che hai appena letto !





Accedi

Privacy Policy Cookie Policy