SCUOLA ITALIANA E UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO ALL’INSEGNA DELLA RICERCA SUL NORDIC WALKING

Mercoledì 25 gennaio 2012 sono stati effettuati dei test preliminari  sulla biomeccanica del cammino con i bastoncini, con lo scopo di progettare uno studio scientifico che miri a valutare la cinematica del nordic walking e l’emg di superficie dei maggiori gruppi muscolari coinvolti in questa disciplina.

Dall’analisi della letteratura, infatti, i paper pubblicati sulle riviste internazionali piu’ prestigiose sono esigui, e spesso i risultati sono contrastanti tra loro.

I dottori Silverio Valerio e Alessandro Pezzatini, con Pino Dellasega come tester e Gianfranco Cinel in qualità di fotografo, si sono incontrati con la professoressa Chiarella Sforza, direttrice del Laboratorio di Anatomia Funzionale dell’Apparato Locomotore (Dipartimento di Morfologia Umana e Scienze Biomediche “Città Studi”, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano), e con il suo staff per meglio definire i protocolli da utilizzare nello studio che abbiamo intenzione di realizzare.

Scendendo nei particolari, sono state fatte delle prove per valutare la  cinetica  e cinematica del nordic walking  analizzando l’intensita’, espressa in percentuale in relazione ad una contrazione massimale di ogni singolo distretto, dell’attivita’ di alcuni gruppi muscolari (fasci superiori del trapezio, bicipite e tricipite brachiale, retto addominale e gastrocnemio). questa analisi e’ stata eseguita sia confrontando la camminata normale con il nordic walking, sia variando l’altezza dei bastoncini.

Una volta ottimizzati i protocolli si potra’ partire con lo studio vero e proprio. Implementando la numerosita’ del campione testato sarà possibile studiare la differenza tra un atleta di alto livello e di un soggetto principiante, in modo da poter ottimizzare l’allenamento e la performance attraverso lo studio del gesto tecnico. Inoltre, grazie all’emg di superficie, sara’ possibile comprendere quali siano i principali muscoli coinvolti in questa disciplina e in che misura l’attivazione muscolare risulti aumentata rispetto alla camminata tradizionale.

 

Grazie ai sensori ideati e sviluppati da Alessandro Pezzatini in collaborazione con SINW e FIZAN, è stato possibile valutare la forza applicata ad ogni singola spinta modificando la lunghezza dei bastoncini. La variazione dell’altezza dell’attrezzo sarà sicuramente un parametro fondamentale in moltissimi campi applicativi del nordic walking a partire da quello riabilitativo.

Durante il lavoro sara’ possibile valutare anche il lavoro meccanico svolto e le variazioni del centro di massa corporeo.

I commenti da parte dei professioni responsabili del progetto e di quelli del laboratorio di ricerca sono stati tutti positivi e speriamo che questa giornata possa rappresentare solo l’inizio di una svolta importante nel mondo del nordic walking per  la corretta divulgazione di concetti basati su evidenze scientifiche.

Ancora una voltala Scuola Italianasi è dimostrata un esempio per serietà, professionalità e non ultimo per convinzione, andando sempre più alla ricerca di dati certi che si basano su studi scientifici che poi saranno messi a disposizione di tutto il mondo dei camminatori con i bastoncini.

Si ringraziala Prof. ChiarellaSforza per aver messo a disposizione il suo laboratorio e il suo staff.

Ora non ci rimane altro che rimboccarci le maniche e avventurarci in questo studio in modo da potervi informare al piu’ presto su tutte le scoperte che faremo!Si ringrazia anche la ditta FIZAN per aver contribuito allo sviluppo del progetto e per messo a disposizione i propri tecnici per sviluippare il primo prototipo al mondo di bastoncino dove poter inserire le cellule di carico proposte dal Dott. Pezzatini Alessandro e definito DYnamic Measurement Of Nordic WALKing (DYMONWALK).

Tutto ciò ad evidenziare, sempre che ce ne fosse il bisogno, comela Scuola Italianastia puntando sulla diffusione e promozione del nordic walking con la massima professisonalità grazia anche alla possibilità di avere al suo interno grandi professionisti del mondo medico scientifico.

nordic walking italiano ufficiale

Il Nordic Walking è la camminata naturale con l’ausilio funzionale dei bastoncini.
Facile, poco costoso e divertente si pratica all’aria aperta, fa bene al cuore e circolazione, rafforza braccia e spalle, migliora la postura della schiena e tonifica glutei e addominali. Unisciti a noi!

Chiudi il menu