Blind Nordic Walking


L’esperienza del nordic walking vissuta insieme a persone non vedenti è prima di tutto un’occasione eccezionale per “cambiare canale” e sperimentare attraverso tutto il corpo sensazioni da condividere con chi è abituato ad utilizzare altri sensi per conoscere e comunicare.
Attraverso il Nordic Walking la persona non vedente o ipovedente può sperimentare la possibilità di vivere un’occasione unica di movimento libero e naturale, in cui ritrovare la voglia di muoversi in maniera autonoma, ma in sicurezza ed equilibrio.

Il primo approccio è senza dubbio una “presa di contatto”: farsi conoscere attraverso la stretta di mano, un abbraccio, una disposizione in cerchio molto vicini per presentarsi e far sentire bene le voci.
48Contatto anche con gli attrezzi, bastoncini da prendere in mano per sperimentare l’impugnatura, la lunghezza, il materiale, facendo sentire attraverso le nostre mani, come vanno tenuti, qual è l’inclinazione, la differenza tra il normale uso del bastone che i non vedenti utilizzano per esplorare il terreno davanti ai piedi, e la spinta del nordic.
Poi libero spazio alle prove di camminata con i bastoncini, l’accento sulla qualità dell’appoggio del piede, sul contatto con il terreno, tanta attenzione alla postura da correggere con esercizi di scioltezza e di contatto con il corpo. La passeggiata può essere condotta anche facendo perno sulla forte sensibilità dei nostri amici verso i rumori esterni e i suoni della natura, le temperature e le condizioni atmosferiche che ci circondano, ogni volta descrivendo dove siamo, chi e cosa c’è intorno a noi, che tipo di terreno e paesaggio stiamo incontrando… la voce diventa canale di comunicazione, di sensazioni e di direzioni.

Attraverso il seminario tecnico si intende promuovere e condividere un’esperienza – condotta in diverse occasioni dalle due formatrici –  che permetta  agli istruttori di Nordic Walking di integrare la loro attività, sviluppando argomenti e una maggiore sensibilità verso una particolare categoria di utenti, e ai camminatori vedenti di vivere un’esperienza eccezionale per sperimentare, anche attraverso il proprio corpo, nuove sensazioni e modi di comunicare.

Il seminario prevede anche la partecipazione facoltativa ad una cena al buio, ovvero un “viaggio” attraverso cui mettersi in gioco e interagire con gli altri e con lo spazio che ci circonda concentrandosi sull’essenza dell’ascolto e del piacere del gusto, in un ambiente oscurato, in cui la vista è l’unico senso ad essere escluso.

Il seminario è rivolto in primo luogo a tutti gli istruttori della Scuola Italiana Nordic Walking che hanno la curiosità e l’interesse di sviluppare la loro attività rivolgendola anche ai non vedenti.
La cena al buio, le camminate e il pic nic del sabato sono comunque aperte anche a tutti i nordic walkers che hanno la voglia di partecipare e sperimentare nuove sensibilità e percezioni.

 

Il seminario tecnico è in programma per venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno 2013 a Roma con il seguente programma:
venerdì
ore 20.30
cena al buio,  ovvero un’esperienza unica attraverso la quale, accompagnati da personale non vedente, ci sarà modo di riscoprire il valore dell’ascoltare, il bello del toccare, il piacere del gustare e il fascino del riconoscere i profumi.
(in collaborazione con Pompea Fiorini ideatrice di numerose iniziative sullo sviluppo sensoriale ed emozionale)

sabato
ore 9.30-10.30
camminata di nordic walking con un gruppo di non vedenti (livello principianti) con l’obiettivo di provare l’armonia del cammino con i due appoggi per acquisire il giusto contatto e a muovere i primi passi grazie alla guida di stimoli sonori.
ore 11.00-12.30
camminata di nordic walking con un gruppo di non vedenti (livello avanzato) concentrandosi soprattutto sulle percezioni tattili legate all’uso (o all’assenza) dei bastoncini e curando l’aspetto maggiormente tecnico del movimento.
pausa pranzo: pic nic a villa Pamphili
ore 14.00-16.00
didattica in aula (riservata agli istruttori SINW)

 

Per chi fosse interessato, è possibile contattare direttamente le formatrici
Alessandra Cazzola – a.cazzola@sinw.it – 338.3664726
Master Trainer SINW, da anni impegnata in attività formative e di sviluppo del Nordic Walking, membro della Commissione Tecnica SINW e responsabile del corso di specializzazione in “Nordic Walking con bambini e anziani” (con Serena Ribotta).

Serena Ribotta – koala_asd@virgilio.it – 333.2210484
Maestra SINW, insegnante di scienze motorie e maestra di Hatha Yoga, responsabile nella SINW dei corsi di specializzazione in “Nordic Walking con bambini e anziani” (con Alessandra Cazzola) e in “Dinamica della Respirazione e Consapevolezza del Movimento” (con Daniela Trentini).

 

Costi
cena al buio                      35,00 €uro
(il prezzo comprende antipasto, primo, secondo e dessert,  acqua e un bicchiere di vino presso il ristorante Ketumbar)

giornata del sabato       25,00 €uro
(il prezzo comprende la partecipazione alle attività della mattina con i due gruppi di non vedenti e l’attività didattica in aula; verrà rilasciato ai partecipanti un piccolo opuscolo/dispensa informativa in formato pdf)