fbpx

Dalla Biomeccanica del Cammino a quella del Nordic Walking


Basi fisiche e biomeccaniche delle modifiche posturali dinamiche correlabili all’integrazione dei bastoncini a supporto della deambulazione

Nel “mare magnum” delle affermazioni autoreferenziali sui possibili risultati ottenibili utilizzando il “Nordic Walking” come strumento elettivo per le più svariate funzioni, la SINW vuole mettere alcuni punti fermi, mutuati da sicurezze oggettive applicate o applicabili, alle problematiche “posturali” della deambulazione assistita.

Il corso, svincolato dal precedente “Analisi biomeccanica ed interazione posturale basale nel Nordic Walking” di cui costituiva il secondo modulo, valuta ed esamina la biomeccanica specifica dell’integrazione dei bastoncini nella deambulazione. Le basi di fisica applicata alla geometria variabile del corpo umano integrata dalla presenza ed utilizzo tecnico dei bastoncini saranno correlate alle caratteristiche di utilizzo in situazioni di cammino funzionale finalizzato, disfunzionale e/o alterato. Lo scopo è sfruttare le informazioni precedentemente acquisite come “grammatica di base” per comporre strategie specifiche ottimizzando il livello biomeccanico-funzionale (frasi compiute e coerenti con le situazioni).

Il corso è tenuto dal master trainer SINW Alessandro Pezzatini chinesiologo e biomeccanico insieme al master trainer SINW Mario Fabretto, fisico ed istruttore sportivo. Le loro conoscenze sia teoriche sia pratiche saranno al servizio degli istruttori convenuti perché possano imparare a trasmettere ai loro allievi le attenzioni e le capacità richieste per poter sviluppare in modo ottimale e specifico la miglior tecnica applicata al movimento caratterizzante la nostra disciplina. Ma ancor prima cercheranno di motivare oggettivamente il perché di queste scelte operative, in una chiave di lettura la più scientifica possibile.

Il corso di una sola giornata è a numero chiuso, limitato ad un massimo di 25 istruttori. Il programma, particolarmente finalizzato all’applicazione pratica dell’utilizzo dei bastoncini nella deambulazione, evidenzia un percorso indirizzato al nostro Nordic Walking.

Programma:

  • introduzione all’uso della fisica come chiave di lettura del movimento del corpo nello spazio

  • concetto e significato del termine “equilibrio”

  • l’integrazione neuromotoria dei bastoncini: cosa fanno ed a cosa possono servire

  • cenni di anatomia funzionale sul cingolo scapolare e pelvico in relazione al cammino

  • il concetto di catena cinetica chiusa gravitaria inferiore e la trasformazione da aperta a chiusa (e dinamica) di quella superiore per mezzo dei bastoncini

  • il complesso polso-mano-lacciolo-impugnatura: “articolazione complessa” tra avambraccio e bastoncino attraverso la quale transitano le forze, applicate e di reazione

  • Recupero dei concetti di

    • a) postura: contestualizzazione individuale ed oggettiva

    • b) forze vincolari endogene ed esogene

    • c) interazioni funzionali “hardware e software” nella tecnica SINW

  • valutazione empirica dell’anatomia funzionale della Deambulazione versus Nordic Walking

Pausa pranzo ore 13,00: ripresa alle 14.15 circa. A seguire

  • analisi di gruppo delle eventuali discordanze rispetto alla tecnica SINW percepibili durante l’esecuzione del NW

  • dati derivanti da esperimenti condotti dall’Università di Milano e da quella di Ancona

  • finalizzazione di esercizi specifici tarati sulle valutazioni collettive: applicazione pratica.

  • discussione e confronto su quanto svolto.

  • termine e consegna degli attestati prevista per le 17.30 – 18-00

La quota di partecipazione al corso di specializzazione è di €. 120,00

Le date dei corsi in programma e la scheda di iscrizione sono visibili alla pagina “programma corsi“.