fbpx

Gabel, dal ’56 paladini del “Made in Italy” alla continua ricerca dell’innovazione

3 Aprile 2019  

La Scuola Italiana ha rinnovato la convenzione con la Gabel e nell’occasione abbiamo voluto approfondire la conoscenza della ditta, di chi ne è al vertice, e dell’energia che genera la ricerca di un prodotto d’eccellenza. Per questo abbiamo intervistato Gianpietro Beltramello, titolare della ditta sita a Rosà vicino Bassano del Grappa che, nel tessuto produttivo locale, rappresenta una delle aziende più dinamiche.

“La Gabel è una realtà nata nel ‘56 grazie allo slancio imprenditoriale dello sciatore agonistico Galdino Beltramello da cui prende il nome, e oggi rappresenta un brand di primo piano nel mercato italiano e in più di 84 paesi esteri diventando uno dei maggiori player internazionali nel campo dei prodotti sportivi per lo sci e l’outdoor, esordisce Gianpietro”. “Gabel – continua il titolare – rappresenta una realtà importante anche per gli istruttori della Scuola Italiana di Nordic Walking e dei tantissimi amanti e appassionati del nordic. La nostra azienda fonde nei suoi bastoncini, e nelle componenti che lo formano, lo spirito della tradizione con la ricerca dell’innovazione e della qualità, dando vita a prodotti dall’elegante design “Made in Italy” altamente performanti sotto il profilo tecnico. Il nostro obiettivo è soddisfare al meglio le aspettative di tutti i  camminatori, sia quelli più esperti e amanti dei prodotti d’eccellenza, sia gli sportivi amatoriali che vogliono acquistare attrezzatura di qualità per trascorrere il loro tempo libero”.

Gli chiediamo se è orgoglioso della fiducia che la Scuola gli riconosce sistematicamente, chiedendo il rinnovo della convenzione: “Siamo felici di essere partner della SINW e di aver rinnovato l’accordo che favorisce l’acquisto dell’attrezzatura per l’insegnamento e la pratica del nordic, di veder riconosciuta la nostra passione, professionalità e amore per il nostro lavoro – conferma Gianpietro”.  Domandiamo come si riesce ad essere all’avanguardia nel mercato globale, in un campo di nicchia come quello della produzione dei bastoncini per il nordic walking e centrare allo stesso tempo obiettivi lusinghieri come nel caso della Gabel: “Riusciamo a raggiungere questi traguardi con la sinergia messa in campo dall’azienda tutta , in particolare del reparto Ricerca & Sviluppo, che è stato in grado di introdurre nel corso degli anni numerose novità tecniche di alto livello grazie anche ai preziosi consigli degli istruttori della Scuola, che sono per noi produttori un riscontro e uno sprono prezioso per migliorarci e rispondere alle esigenze del mercato più qualificato”.

Questa fruttuosa cooperazione e l’incessante spinta verso l’innovazione, hanno prodotto per l’azienda bassanese anche importanti risultati nel campo agonistico: nel 2018 Luigi Sesso ha portato i bastoncini Gabel in cima alla classifica generale del Circuito Tricolore di Nordic Walking con la conquista del titolo italiano SM45. Nello stesso anno Gabel ha fatto il bis con la vittoria della Nordic Walking World Cup 2018 da parte dell’atleta francese Melvin Oluwagbeni.

Stefano Suriani, Istruttore SINW e giornalista

Commenti

Lascia un commento all'articolo che hai appena letto !